Sei reti del Cosenza nel primo test pre-campionato

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Prima uscita del Cosenza Calcio nel ritiro di Sarnano. I rossoblù in campo sul prato del Maurelli in allenamento congiunto con la formazione locale del Sarnano, hanno realizzato sei reti.

Questo l’undici iniziale dei Lupi:

Cosenza (4-3-1-2): Matosevic (60’ Patitucci); Martino (46’ Panico) Rigione (46’ Hristov) Vaisanen La Vardera (46’ Aceto); Prestianni Voca (46’ Maresca) Vallocchia (46’ Teyou); D’Urso (46’ Kongolo); Brignola (46’ Arioli) Larrivey (46’ Zilli).

Marcatori: 14’ Voca, 16’ La Vardera, 23’ Prestianni, 26’ D’Urso, 34’ Larrivey, 54’ Zilli (rig.).

Cronaca: sei reti del Cosenza nella prima uscita sul manto erboso del Maurelli di Sarnano. I rossoblù hanno effettuato un allenamento congiunto con la locale formazione provando gli schemi sui quali hanno lavorato nei primi sette giorni di ritiro. È toccato a Voca siglare il primo gol stagionale, il centrocampista ha sfruttato un calcio d’angolo per segnare al 14′. Due minuti dopo La Vardera ha fatto partire un bel diagonale rasoterra su assist di Vallocchia per il raddoppio.

Al 22’ miracolo del portiere del Sarnano su tiro a botta sicura di Larrivey e al 23’ la traversa ha fermato il bel sinistro a giro di Brignola.

Il terzo gol è arrivato comunque con Prestianni con un tiro mancino dal limite dell’area. Poco dopo D’Urso ha concluso a rete ma ha trovato pronto l’estremo difensore che nulla ha potuto sulla ribattuta dello stesso calciatore rossoblù.

Il colpo di testa di Joaquin Larrivey al 34’ ha chiuso il primo tempo, l’argentino ha sfruttato al meglio l’assist di Martino al cross dalla destra. Identico copione nella ripresa, assedio dei ragazzi di Mister Dionigi e rete di Zilli su calcio di rigore al 54’ per il 6-0 finale. Diversi i cambi effettuati tra primo e secondo tempo. Prossimo appuntamento il 20 luglio a Foligno, contro la formazione locale, gara che si disputerà nell’ambito del trofeo Blasone.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social