LA RINCORSA DEL COSENZA SI FERMA SULLA TRAVERSA

Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Il Cosenza esce sconfitto dalla seconda gara della fase nazionale di Coppa Italia, battuta dalla formazione siciliana del Sant’Agata Militello. Una sconfitta per 2-1 che è figlia di tanti fattori, in primis il fatto che le ragazze hanno giocato giovedì una gara ad alta intensità emotiva che ha dato loro la promozione in C, a seguire bisogna considerare che oggi c’era una temperatura di circa 40°, si aggiunga il gravissimo errore dell’assistente Granata che non alza la bandierina in occasione della seconda rete quando la giocatrice avversaria parte almeno un metro in fuorigioco, errore che condiziona pesantemente la gara, e, per ultimo, la traversa piena colpita da Nunzia Cinque. Non esente da colpe neanche l’arbitro cui mancano due cartellini gialli per due evidenti trattenute operata nei confronti delle ragazze silane. Cosenza in debito di ossigeno e di idee contro una squadra messa bene in campo, che correva di più e che è dotata di un’ottima tecnica e di un ottimo palleggio. Scarse le occasioni da rete, quasi nulle si può dire, fatta eccezione per le reti e la traversa. Discorso a parte merita il portiere Benedetta Carelli, che, dopo l’infelice valutazione sul gol di giovedì si è riscattata parando un rigore alla Raffaele e, soprattutto, superandosi con una strepitosa respinta sulla seconda conclusione a rete; degno coronamento di una stagione giocata ad alti livelli. Domenica prossima la stagione del Cosenza Femminile terminerà in casa della Phoenix Trani, dove, verosimilmente, il tecnico Orlando darà spazio a chi ha avuto minori possibilità di mettersi in mostra.
Questo il tabellino della gara:
Cosenza (4-4-2): Carelli; Eusebio, Arturi (62’ Domma), Le Piane (58’ Romano), Cariati; Perrotta (85’ Gallo), Ferrarello (46’ Morelli), Cinque, Esposito (46’ Paura); Tortora, Mauro. All. Paola Luisa Orlando
Academy Sant’Agata (4-3-1-2): D’Ambra; Vitale, Cucinotta, Panarello, Cammareri, Lazzara; Florio (84’ Randazzo), Raffaele (77’ Ferrigno A.); Pizzino; Graziano (84’ Talquenca), Cicirello (93’ Zingales). A disposizione: Azzolina, Ferrigno S.. All. Carmelo Emanuele
Arbitro: Martina Molinaro di Lamezia Terme (CZ)
Assistenti: Gino Morgera di Paola (CS) e Nicholas Granata di Cosenza
Marcatori: 47’ p.t. Cinque, 57’ Panarello, 66’ Cicirello
Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco del Centro Sportivo “Marca” alle ore 15:30. Giornata caldissima con circa 40°. Ammonite: 55’ Le Piane, 83’ Florio. Effettuati due Cooling Break a metà dei due tempi. Il Cosenza ha colpito una traversa all’86’ con Cinque. Al 25’ Carelli ha parata un rigore calciato da Raffaele. Calci d’angolo 3-2 (p.t.: 1-1). Tempo recuperato: p.t.: 2; s.t.: 5

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social