Bisoli: “Ora tutti insieme cercheremo di mantenere questo patrimonio della città intera”

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Queste le dichiarazioni di Pierpaolo Bisoli alla vigilia di Cosenza-Vicenza: “Ho fatto una promessa ai tifosi, quella di portare ai playout il Cosenza e non era una cosa così scontata come adesso molti la vogliono far passare. Abbiamo toccato molte volte l’inferno. La prima promessa è stata mantenuta, adesso cercheremo tutti insieme di mantenere questo patrimonio di una città intera. Rispetto all’andata abbiamo recuperato qualche giocatore, eravamo in 13-14, ci sono giocatori che all’andata sono venuti in panchina con 38 di febbre. Ci sono giocatori che sono ancora debilitati, che vogliono dare una mano anche con una pacca sulla spalla ai compagni”.

Poi il tecnico silano ha continuato così: “Abbiamo dalla nostra parte un pubblico da Serie A, con 25mila spettatori, non credo che tante altre realtà possano contare su uno scenario del genere. Abbiamo giocato con Pordenone, Benevento e Cittadella. Giocheremo con giudizio, dobbiamo vincere, ma non serve che sia al primo minuto. Ci vuole molto equilibrio, serve una partita come quella col Cittadella, sbloccandola magari su una palla inattiva. Vi prometto che la squadra lotterà fino alla fine, vogliamo gioire con la stessa intensità che si è vista con il Cittadella. Ci saranno momenti di difficoltà e altri in cui l’euforia dovrà essere smorzata”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social