Il Cosenza visto dalla tribuna

Roberto Stancati

Roberto Stancati

In una serata indimenticabile, con quasi 12000 spettatori a spingere il Cosenza, i silani agganciano il quint’ultimo posto e giocheranno lo spareggio contro il Vicenza in una posizione di vantaggio vista la classifica. A retrocedere è l’Alessandria che sembrava la squadra più sicura di farcela. A decidere il match del Marulla è stato il “Campioncino” Zilli che con una splendida incornata che ha ricordato i più celebrati bomber, ha trasformato in rete un bellissimo invito di Liotti a metà ripresa battendo inesorabilmente Maniero rimasto basito fra i pali. Non è stato facile per il Cosenza specie nel primo tempo contro un Cittadella ben messo in campo che nulla ha regalato, nella ripresa poi gli uomini di Bisoli hanno cambiato marcia e trascinati da Zilli Laura e lo straordinario Florenzi hanno prevalso con merito sospinti dai commoventi tifosi meritevoli di ben altra categoria. Ora il Vicenza, forse il peggiore cliente che potesse capitare, ma il Cosenza che finalmente Bisoli ha nelle sue mani giocherà alla pari con i veneti, pronostico incertissimo in quanto le due squadre sono entrambe lanciatissime.

Nulla da dire sull’ottima e tranquilla direzione del Sig. Ghersini di Genova ben assistito dai due collaboratori. Nessun episodio contestato, poche e giuste le ammonizioni comminate, arbitro sempre vicino al gioco e pronto a stroncare ogni accenno di polemica in una partita segnata dalla splendida cornice del “Marulla” e che l’arbitro genovese ha condotto al termine con grande autorevolezza.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social