Il Cosenza non molla mai

Roberto Stancati

Roberto Stancati

Buon pari del Cosenza che potrebbe regalare i play out alla squadra silana in assenza di passi falsi venerdì prossimo contro il Cittadella. Pisa in cattedra sin dai primi minuti e Cosenza trafitto al 6 ‘ da una sfortunata autorete di Venturi su incertezza di Matosevic, la squadra silana ha avuto il merito di non disunirsi sfiorando il pareggio con lo scatenato Caso e gestendo bene il gioco sino alla fine della prima frazione. Nella ripresa partenza sprint dei toscani e clamorosa traversa dell’ottimo Sibilli, poi il Cosenza riprendeva campo e raggiungeva il meritato pareggio guadagnandosi un netto rigore con il bravo Zilli che Liotti trasformava con freddezza; sino alla fine niente da segnalare se non una tensione che si tagliava a fette nelle due squadre tese al raggiungimento di opposti obiettivi. Per il Pisa forse sfumato il sogno della promozione diretta, per il Cosenza forse una chance da giocarsi con i possibili play out contro Alessandria o Vicenza. Nota di merito infine tra i silani, oltre all’infinito Caso, per i tre difensori, Florenzi e il ritrovato Kongolo e Zilli sempre più calato nel progetto.

Buona la direzione di gara di Abbattista e dei suoi due assistenti Capaldo e Miele in una partita corretta ma tesa vista l’alta posta in palio. Ammonizioni comminate con oculatezza e giusto il rigore concesso al Cosenza per netto fallo su Zilli partito in posizione regolare al tiro di Caso respinto maldestramente da Nicolas. L’arbitro di Molfetta, sempre vicino all’azione di gioco ha sempre tenuto in pugno la gara gestendo il tutto con autorevolezza.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social