Bisoli:”Dall’inferno al paradiso. Voglio che Cosenza diventi una bolgia”

Marco De Paola

Marco De Paola

Queste le parole rilasciate da mister Bisoli al termine con la gara contro il Pordenone che ha visto i lupi vincere al San Vito – Marulla con il punteggio di 3-1, vedendo vicino l’obiettivo minimo del play-out. Ma sognare, non costa nulla…

A volte la tensione fa sembrare le cose più difficili di quanto siano. Questa partita può definirsi “dall’inferno al paradiso”. Ma quanto cuore ci è voluto?

“Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi. C’è gente che ha giocato senza allenamenti e gente con infiltrazioni. Queste partite qua, che devi vincerle a forza ti fanno ingrippare il cervello. Dopo aver toccato l’inferno siamo risaliti e guardiamo con più tranquillità al futuro”.

Boultam e Bittante hanno fatto una buona prestazione. Potranno dare una mano?

“Io devo fare delle scelte, che posso sbagliare, ma le farò sempre per il bene del Cosenza. Questo è il lavoro delle settimane, con i due calciatori che hanno dato tutto quello che avevano”.

Il Cosenza è uscito fuori dopo il goal, anche per mezzo di qualche accorgimento tecnico tattico. Il Cosenza è pronto al rush finale.

“Si, ma merito ai tifosi pure. Fino al 3-1 ho visto una squadra contratta. L’ambiente deve essere questo e si deve preparare una bolgia per l’eventuale play-out”.

Con che spirito si andrà a Pisa?

“Andremo a Pisa con la testa sgombra, così come oggi lo era il Pordenone, al quale faccio i miei complimenti. Se dovessimo vincere si apriranno degli scenari ad oggi impensabili. Spero di recuperare qualcuno”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social