Primavera: fermata la Lazio

Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Il Cosenza, con una partita, accorta, tutta grinta e convinzione ferma la corazzata Lazio a casa sua con un pareggio più che giusto. Pronti, via ed il Cosenza è subito in vantaggio con Maccari, chiamato a sostituire il bomber Zilli convocato in prima squadra per la gara con il Monza, che ruba palla ad un indeciso Ruggeri e mette in rete.
Il Cosenza tiene bene il campo fino al rigore per la Lazio concesso per un fallo in area di Duli; dal dischetto va Bertini ma Di Fusco gli para il tiro, ma neanche il tempo di esultare che arriva il pareggio di Crespi sull’azione successiva.
Nella ripresa il Cosenza controlla il ritorno della Lazio e si porta a casa questo pareggio meritato ottenuto contro la vicecapolista bianco azzurra, recriminando anche per un fallo subito in area e portato dal direttore di gara sulla linea.
Questo il tabellino dell’incontro:
Lazio: Moretti, Pollini, Marinacci, Ferro, Santovito (66’ Quaresima), Ruggeri, Adjaoudi (66’ Sheu), Ferrante, Crespi, Bertini (86’ Troise), Tare (66’ Mancino). A disposizione: Morsa, Bedini, Kanè, Cantiani, Adeagbo, Muhammad. All. Alessandro Calori
Cosenza: Di Fusco, Cimino, Carbone (46’ Collura), Dicorato, Mereu (72’ Bordian), Duli, De Pasquale (72’ Sadik), Spingola, Maccari (88’ Bonofiglio), Novello (46’ Di Fatta), Caizza. A disposizione: Borrelli, Sirimarco, Gigliotti, Costanzo. All. Antonello Altamura
Arbitro: Ermanno Feliciani di Teramo
Assistenti: Emilio Micalizzi e Santino Spina di Palermo
Marcatori: 1’ Maccari, 19’ Crespi
Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco dello stadio “Mirko Fersini” di Formello (RM) alle ore 11:00. Giornata di sole. Spettatori circa 70. Al 18’ Di Fusco ha parato un rigore calciato da Bertini. Espulso al 23’ l’allenatore della Lazio Alessandro Calori. Ammoniti: 23’ Santovito, 78’ Crespi, 79’ Ruggeri, 89’ Dicorato. Calci d’angolo: 8-3 (p.t.: 6-2). Tempo recuperato: p.t.: 0; s.t.: 3.

La foto è del Cosenza Calcio

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social