Goretti:”Meritiamo rispetto. Noi non molleremo niente”

Marco De Paola

Marco De Paola

Partita pazzesca. Il Cosenza dopo aver neutralizzato un calcio di rigore va due volte in vantaggio e poi si fa riacciuffare nel finale. Il Cosenza alla fine subisce un danno enorme. Di seguito le dichiarazioni del direttore Goretti che ha raggiunto la sala stampa ed ha manifestato tutto il suo disappunto contro la classe arbitrale che ancora una volta sembra remare contro i rossoblu.

“La seconda ammonizione di Larrivey è inaccettabile. Questo episodio ha nettamente favorito la SPAL. Il VAR interviene quando gli pare. A Frosinone ci viene assegnato contro un calcio di rigore che da protocollo non doveva essere oggetto di rivisitazione VAR, così come il rigore concesso e poi tolto a nostro favore a Reggio Calabria. Senza dimenticare l’arbitraggio non equo della partita con il Lecce. Noi ci mettiamo il cuore e siamo li a lottare. Noi vogliamo rispetto perché non siamo una vittima sacrificale. Noi Cosenza Calcio e tutti i tifosi lotteremo fino all’ultimo minuto, con tutte le nostre mancanze ed i nostri limiti, ma tutti insieme cercheremo di raggiungere l’obiettivo salvezza. Le prossime partite saranno condizionate da questa in quanto ci saranno squalificati. Era un risultato importante che ci dava ossigeno, ma noi lotteremo fino alla fine. Per quanto riguarda gli espulsi nel finale, siamo curiosi di leggere il referto dell’arbitro”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social