Femminile: l’under 17 torna al successo

Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Con due gol per tempo la squadra di Reda regola le avversarie del Catanzaro che sicuramente, passate in svantaggio in avvio di gara, si sono viste costrette a cambiare impostazione alla gara. Splendido il primo gol di Giada Sangermano che, lanciata in profondità, scarta il portiere con una finezza e mette in rete. La stessa attaccante silana, dopo pochi minuti, si infila fra due avversari sfruttando un errato rinvio e raddoppia. Nel primo tempo la gara, complice anche un freddo intenso ed un forte vento, cala d’intensità senza far registrare note di cronaca particolarmente significative, tanti, anche troppi, dribbling e tentativi terminati fuori dallo specchio della porta catanzarese. Ripresa che vede un Cosenza più determinato che sbaglia alcune facilissime occasioni ad un passo dalla linea di porta avversaria e che centra una traversa con il capitano Cinque dopo soli otto minuti. Il terzo gol arriva su un rigore concesso per un fallo di mano di un difensore giallorosso; rigore che Cinque trasforma senza problemi. Dopo tanti tentativi fuori finalmente anche Ferrarello riesce a mettere dento il suo gol dell’ex. Come al solito formazione risicata per il Cosenza per via di infortuni e altro che ha visto il tecnico dover attingere alla squadra under 15, peraltro scese in campo ottimamente, Caligiuri, Iovino e l’esordiente Bonanno hanno dato il loro più che valido contributo; una nota di merito per la rientrante Gualtieri che fa il suo esordio (ottimo) come giocatore di movimento dopo una esperienza fra i pali.
Questo il tabellino dell’incontro:
Cosenza (4-3-3): Carelli; Iovino, Domma, Leale, Gualtieri; Perrotta, Cinque, Ferrarello; Caligiuri (46’ Bonanno), Sangermano, Converso. A disposizione: -. All. Deborah Reda
Catanzaro (4-4-2): Gallelli; Paparazzo, Muraca, Nisticò, Leone; Lamanna (35’ Costa), Viapiana, Bossi, Mancuso; Di Bella, Papaleo. A disposizione: Cannistrà, Cosentino. All. Francesco Budace
Arbitro: Alessio Sturniolo di Cosenza
Marcatori: 5’ e 12’ Sangermano, 63’ Cinque (rig.), 73’ Ferrarello
Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco del Centro Sportivo “Marca” alle ore 15:00. Giornata nuvolosa con un forte vento gelido di tramontana. Cosenza in maglia bianca, Catanzaro in maglia gialla. Nessun ammonito. Al 53’ Cinque ha colpito la traversa. Calci d’angolo 11-3 per il Cosenza (p.t. 8-0). Tempo recuperato: p.t. 5; s.t.:2

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social