La Fifa stabilisce nuove regole sui prestiti dei calciatori

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

In seguito alla decisione approvata l’anno scorso dal Comitato degli stakeholder del calcio della Fifa, i nuovi regolamenti riguardanti i prestiti dei giocatori nel calcio internazionale sono ora pronti per essere implementati. Saranno presentati al Consiglio Fifa per l’approvazione durante la sua prossima riunione in vista della loro entrata in vigore il 1° luglio 2022.
Dapprima prevista per iniziare nel luglio 2020, l’attuazione delle nuove regole ha dovuto essere ritardata a causa della pandemia da Covid-19.

Questi gli obiettivi prefissati dall’introduzione delle nuove regole:

  1. Sviluppare i giovani giocatori
  2. Promuovere l’equilibrio competitivo
  3. Prevenire l’accaparramento dei giocatori

Per garantire che questi obiettivi siano ottenuti, il nuovo quadro normativo comprenderà l’obbligo di un accordo scritto che definisca i termini del prestito, in particolare la sua durata e le condizioni finanziarie. La durata minima del prestito, sarà pari all’intervallo tra due periodi di registrazione, mentre quella massima sarà pari a un anno. Non si potrà ricorrere al sub-prestito di un calciatore professionista già in prestito ad un club terzo e nel corso di una stagione, un club può avere un massimo di tre professionisti in prestito a un singolo club e un massimo di tre professionisti in prestito da un singolo club.
Ogni squadra potrà avere in prestito un numero massimo di otto giocatori che scenderanno, in maniera graduale, a sei dal 1° luglio del 2024.
L’eccezione viene fatta solo per i giovani under 21 ed i calciatori allenati dai club.
Le singole federazioni nazionali avranno tre anni di tempo per allinearsi ai principi stabiliti a livello internazionale.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social