Giudice Sportivo: squalificato un giocatore della Spal

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Il Giudice Sportivo cons. Germana Panzironi, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Edgardo Pansoni, nel corso della riunione del 23 novembre 2021, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate: gare del 20-21 novembre 2021 – Tredicesima giornata andata.

Società:

Il Giudice sportivo, premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della tredicesima giornata andata sostenitori delle Società Brescia, Como, L.R. Vicenza, Lecce, Monza e Pisa hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 25 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala); considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 29, comma 1. lett. a) b) e d) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei suoi sostenitori.

Ammenda di euro 3.000,00 al Vicenza per avere suoi sostenitori, al 32° del primo tempo, lanciato sul terreno di giuoco un accendino; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS;

ammenda di euro 3.000,00 al Perugia a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato di circa quattro minuti l’inizio della gara.

Ammenda di euro 2.000,00 al Como per avere suoi sostenitori, al 21° del secondo tempo, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS;

ammenda di euro 2.000,00 al Lecce per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.;

ammenda di euro 2.000,00 al Monza per avere suoi sostenitori, al 2° del primo tempo, lanciato nel recinto di giuoco un bengala; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.

Calciatori espulsi:

squalifica per due giornate effettive di gara ed ammonizione ed ammenda di euro 1.500,00 a CERRI Alberto (Como): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria (Terza sanzione); per avere, inoltre, al termine della gara, rivolto un’espressione ingiuriosa al Direttore di gara.

Squalifica per due giornate effettive di gara a VIVIANI Federico (Spal): per avere, al 43° del secondo tempo, rivolto per due volte al Direttore di gara un’espressione irriguardosa.

Calciatori non espulsi:

squalifica per una giornata effettiva di gara a:

ADORNI Davide (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione);

BURRAI Salvatore (Perugia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione);

FALASCO Nicola (Pordenone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione);

SORENSEN Frederik (Ternana): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

Altre sanzioni in Parma-Cosenza:

per proteste nei confronti degli ufficiali di gara, ammonizione con diffida (quarta sanzione):

SCHIATTARELLA Pasquale (Parma);

per comportamento scorretto nei confronti di un avversario, ammonizione con diffida (quarta sanzione):

BRUNETTA Juan Francisco (Parma);

ammonizione, terza sanzione:

VAZQUEZ Franco Damian (Parma);

ammonizione, seconda sanzione:

PALMIERO Luca (Cosenza);

Ammonizione, prima sanzione:

CARRARO Marco (Cosenza).

Per comportamento non regolamentare in campo, ammonizione, seconda sanzione:

COULIBALY Woyo (Parma).

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social