Zaffaroni: “Ad iniziare dalla gara di Parma, ora tutti dobbiamo dare di più”

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Finalmente si torna in campo dopo la lunga sosta per gli impegni delle nazionali che oramai riguardano anche la Serie B e si torna a parlare di calcio giocato. Per il Cosenza subito un impegno difficilissimo in trasferta contro un Parma sin qui balbettante in campionato e che cerca il riscatto nella gara contro i Lupi che avranno dalla loro, come sempre, il tifo di oltre mille tifosi al seguito. Mister Zaffaroni ha presentato così la gara che si disputerà domenica in terra emiliana

“Il Parma? Sinceramente preferisco guardare a noi, Loro tendenzialmente cambiano modo di giocare, difendono in un modo e attaccano in altro. Abbiamo preparato la gara e dobbiamo guardare a noi, il nostro percorso ha avuto una fase di lavoro dove il primo step di campionato ha detto che possiamo giocarcela per arrivare al nostro obiettivo. Quello più importante in cui ogni componente del Cosenza deve dare qualcosa in più rispetto a quello che è abituato a fare. Bisogna andare oltre dal punto di vista caratteriale e motivazionale. La sosta ci ha consentito di lavorare molto sotto questo aspetto, perché ci guiderà all’indispensabile miglioramento sia sotto gli aspetti tecnici, sia in quelli fisici. In questo tipo di gare, come quella di Benevento, da un punto di vista nervoso ci siamo arrivati scarichi; su tante partite può succedere ma non bisogna mai sbagliare l’atteggiamento da mettere in campo, obiettivo è non ripetere la partita di Benevento”.

Durante questa sosta si è lavorato molto sulla crescita di consapevolezza

“C’è stata una fase di lavoro in cui abbiamo compreso che noi possiamo giocarcela con tutti. Perché ne abbiamo le qualità. E di questo ce ne siamo resi conto in un momento in cui non era scontato che arrivassero determinati risultati. Adesso – ha proseguito Zaffaroni – è arrivato il momento che dobbiamo pretendere molto di più da noi stessi. Ci sarà da metterci tanta determinazione, tanta ferocia perché dal punto di vista caratteriale non sono più concessi cali”.

Buone notizie arrivano dall’infermeria che inizia a svuotarsi di elementi importanti.

“Per quanta riguarda gli infortunati: Tiritiello sta bene, Boultam anche. Indisponibili domani Bittante, Eyango e Vaisanen. Non voglio rinunciare alla qualità, perché alla lunga fa sempre la differenza. Ma è chiaro che c’è bisogno di più propensione al sacrificio. Da parte di tutti. E di conseguenza, a parte alcuni errori dei singoli, ne guadagnerà anche la fase offensiva. Abbiamo in squadra calciatori dalle qualità tecniche eccezionali è arrivato il momento di saperle mettere a disposizione della squadra con continuità e più attenzione. E siamo qui per migliorare sotto questo aspetto”.

Infine una chiosa sul futuro mercato di Gennaio a cui Zaffaroni per ora non pensa

“Sono molto concentrato sul momento Se pensi al dopo, perdi qualcosa sul presente. Qualsiasi tipo di valutazioni verranno fatte più avanti, quando sarà il tempo”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social