Zaffaroni: “Buona prestazione e buon punto, ma dobbiamo migliorare nelle ripartenze”

Marco De Paola

Marco De Paola

a cura di Marco De Paola

Queste le parole rilasciate da mister Zaffaroni al termine della gara contro il Frosinone, terminata con il punteggio di 1-1 e che porta a quota uno la casella dei pareggi casalinghi dei lupi.

Rammarico per il risultato. Però si deve dare merito al Frosinone per la partita e per i valori tecnici che ha. Prima del calo fisico del Cosenza comunque i lupi avevano gestito bene

“Sono d’accordo. Abbiamo giocato contro una squadra attrezzatissima e che può metterti in difficoltà in ogni momento grazie alle individualità. Non si possono lasciare loro spazi perché sono micidiali, infatti fuori casa hanno un ottimo rullino di marcia. Sotto l’aspetto del fraseggio abbiamo fatto penso la migliore partita. Poi nel finale abbiamo avuto un calo e loro hanno avuto una serie di occasioni a partire da nostri errori. Complessivamente però sono soddisfatto della prestazione, tenendo presente che abbiamo alcune cose da migliorare, specie nelle ripartenze”.

Risultato corretto, anche per i valori della rosa. Un buon punto che fa classifica. Ma come mai il Cosenza ore soffre nell’ultima mezz’ora. Il carico di lavoro si fa sentire oppure è colpa dei pochi cambi a disposizione?

“Sono d’accordo sul fatto che il risultato in fin dei conti è giusto. Resta il rammarico per il goal regalato, ma comunque noi siamo una squadra che sa soffrire. Secondo me, così come è successo nelle altre gare, dobbiamo migliorare nelle ripartenze, perché oggi ad esempio avremmo potuto chiudere la partita già nel primo tempo. In questo momento abbiamo delle defezioni in alcuni ruoli che potrebbero darci alternative a gara in corso, ma dobbiamo migliorare nella fase in cui l’avversario si riversa in avanti ed abbiamo campo aperto”.

Perché la sostituzione di Palmiero?

“Stava male con lo stomaco e quindi lo ho dovuto cambiare”.

Il Cosenza nelle ultime due partite avrebbe meritato 4 punti e ne racimola 1. Caso è importante per la rosa, cosa ne pensa?

“Giuseppe è un calciatore molto importante per noi. Per il ruolo che svolge deve correre molto per cui è normale che era stremato ed ho dovuto toglierlo. A volte sbaglia delle scelte, ma altre volte, come nell’azione del rigore, si inventa delle giocate assurde”.

Fisicità del Frosinone che ha messo in difficoltà i lupi, ma una nota positiva resta ancora il dato sulla retroguardia.

“Per me la prestazione è stata di livello e farla contro una squadra come il Frosinone è una cosa non da poco. Nella gestione della palla abbiamo fatto molto bene, quindi diverse note positive”.

Potremmo alzare il baricentro per attaccare in maniera più accorata?

“Se avessimo alzato il baricentro, per le caratteristiche in ripartenza che ha il Frosinone, ci avrebbero distrutti. La avevamo preparata così ed in generale credo che abbiamo fatto bene”.

Anderson non è pronto?

“Non è ancora al 100%. Speriamo che al più presto possa essere convocato”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social