Zaffaroni:”Abbiamo fatto la partita che avevamo preparato. Testa alla prossima…”

Marco De Paola

Marco De Paola

A cura di Marco de Paola

Queste le parole rilasciate da mister Zaffaroni al termine della gara contro il Perugia che ha visto i lupi uscire indenni portando un punto a casa.

Mister un buon punto in trasferta che dà continuità ai risultati. Centrocampo granitico, unico gol preso su corner di testa, nonostante i centimetri

“Sapevamo che era una gara molto insidiosa, contro una squadra molto aggressiva, ma abbiamo tenuto molto bene e nel secondo tempo siamo venuti fuori molto bene. Sul goal abbiamo reagito bene usando la testa. Abbiamo trovato un gran goal di Mario e poi dopo l’espulsione abbiamo tenuto bene il campo. Bella prestazione”

Il Cosenza, tranne qualche distrazione evitabile di alcuni elementi, è sembrato sempre tenere sotto controllo la gara, anzi la sensazione è che potesse ottenere di più se fosse stato più propositivo…!!

“Gara equilibrata, ma noi siamo stati bravi a rispondere colpo su colpo quando sono partiti forte. In una frazione del secondo tempo avevamo noi in mano la gara, ma alla fine il risultato è giusto”

Primo tempo sotto tono, complice il caldo?

“Si ma non è un’attenuante dato che c’era pure per loro. Dobbiamo adeguarci alla svelta, anche al cambio di orario”

Confermarsi non è mai facile… Si può dire allora che dopo la partita di oggi, sul piano della personalità questa squadra sembra sulla strada giusta

“Si, direi di si. Siamo stati bravi ad interpretare le diverse fasi di gioco. Ad ogni gara dobbiamo aggiungere qualcosa”

Mister un pareggio che vale 3 punti per come si era messa inizialmente. Ottima reazione dei suoi. Nota stonata l’espulsione di un Palmiero che evidentemente ha fatto paura agli avversari, viste le tante chiusure su di lui. Contro il Como ci sono già alternative?

“Sicuramente si. Luca per noi è importantissimo, ma sono cose che succedono nell’arco di un campionato. Troveremo le alternative, sopperendo a queste situazioni”.

Poche sbavature e giusta lucidità anche in 10. Tra gli accorgimenti sarà opportuno evitare problemi dalle palle inattive, concorda? Il Cosenza quindi non muore mai?

“Si infatti. L’aspetto positivo è che non ci siamo disuniti. Dobbiamo migliorare sia sulle palle inattive a sfavore ma anche su quelle a favore perché possono diventare importantissime”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social