La nuova “Primavera”

Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Dopo aver dato un’occhiata alle cessioni della formazione “Primavera”, integrate da alcune preziose informazioni di alcuni lettori attenti ed appassionati, passiamo ad occuparci di quella che, presumibilmente, dovrà essere la nuova rosa.

Iniziamo dalle conferme. L’ariete Massimo Zilli è rimasto a guidare l’attacco del Cosenza con la chiara intenzione di giocarsi anche qualche chance in ottica prima squadra, chance che ha già messo a frutto il centrocampista Aldo Florenzi, dopo le belle prestazioni nell’inizio della stagione. Insieme a loro ci sono da registrare alcuni ritorni eccellenti, fra cui quello di Giovanni Aceto che, dopo la splendida annata a Torino condita da 13 presenze in “Primavera 1”, avrà in mano le chiavi della difesa silana.

Capitolo portieri; sicuramente Borrelli sarà chiamato a difendere la porta del Cosenza, visto che Montoya, al momento, non è stato confermato e si contenderà il posto con due nuovi arrivi di cui parleremo a breve, con l’incognita Patitucci.

In difesa, partiti Nobile e Ficara e rientrato Aceto, il Cosenza ha riscattato dalla Juve Stabia il giovane Cimino che nello scorso campionato ha dimostrato tutto il suo valore. Per il resto è rimasto tutto immutato, fatte salve le cessioni che abbiamo descritto in un altro articolo; a loro si aggiungeranno tutti i ragazzi dell’under 17, già più volte convocati nel periodo in cui hanno dovuto sopperire alle assenze per Covid dei titolari.

Parliamo di quelli che saranno i volti nuovi della “Primavera”: in porta sono stati ingaggiati Lorenzo Poverini, proveniente dalla Virtus Entella, un classe 2003 che lo scorso anno è stato convocato spesso anche in prima squadra e Fedele Iovino, addirittura un 2005 preso dalle giovanili del Napoli di cui si parla in maniera entusiasta.

Il Direttore Mezzina ha portato in rossoblù altri due pezzi da novanta, si tratta di due centrocampisti, Giorgio Caiazza dal Monza e l’italo-marocchino Anoir Sadik proveniente dal Livorno. In attacco ci sarà Raffaele D’Angelo prelevato dal Perugia, ma di proprietà del Napoli. Di questi ragazzi si dice un gran bene sui siti specializzati nei campionati giovanili, presto li vedremo all’opera, a tutti quanti va un grosso in bocca al lupo dalla redazione di SoloCosenza.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI TWEET

Condividi la news

Condividi questa news cliccando sul social